!!! ALLERTA !!! TRIP DI MESCALINA E/O PSILOCIBINA, VENDUTI CON IL NOME “SHIVA”, AL CUI INTERNO SONO PRESENTI NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE:

Friday, 22 June 2018

SHIVA_immagine indicativa perchè parte di un foglio più grande

In data 17 e 18 GIUGNO 2018 a Feletto, viene sottoposto ad analisi un trip venduto con il nome “Shiva” che la persona pensa essere mescalina e/o psilocibina.

Il campione viene sottoposto ad analisi con RAMAN Spectometry ed il risultato è:

INCONCLUSIVE

Il campione viene sottoposto ad analisi con Erlich (test colorimetrico) e non vi è nessuna reazione.

Il campione viene sottoposto ad analisi con GC-MS ed il risultato è:

DOC  + 25I – NBOMe + 25C – NBOMe 

In questo trip, venduto come mescalina e/o psilocibina, sono contenute tre diverse NPS: il DOC e due diversi tipi di NBOMe, 25I-NBOMe e 25C-NBOMe. Non è possibile quantificare la percentuale di NPS presenti in quanto non esistono al momento degli standard di riferimento

Il DOC è definito “anfetamina psichedelica” ed ha effetti simili all’LSD, ma anche stimolanti. Può essere venduto al posto di LSD, mescalina o psilocibina e questo è molto rischioso perché il DOC è molto più pericoloso: l’LSD non ha mai causato morti, il DOC si

Le sostanze della serie 25x-NBOMe sono fenetilamine che mimano gli effetti psichedelici dell’acido ma risultano essere molto più potenti; il viaggio può durare oltre 12 ore e, in base al dosaggio assunto, si possono avere allucinazioni molto potenti, associate ad effetti simili a quelli dati dagli stimolanti. Possono essere pericolose, soprattutto se il dosaggio è elevato: dal 2012 al 2014 sono stati registrati  decessi relativi all’assunzione eccessiva di queste sostanze negli Stati Uniti ed in Europa nonché numerose intossicazioni.

DOC e 25x-NBOMe RISULTANO ESSERE NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE: non vi sono sufficienti studi su di esse e non vi è storia a sufficienza sull’uso di queste sostanze da parte dell’uomo

Per queste caratteristiche le sostanze presenti negli SHIVA si configurano come SOSTANZE AD ALTO RISCHIO DI EFFETTI COLLATERALI NON CONOSCIUTI E POTENZIALMENTE DANNOSI.

Rapid info:

DOC: Data l’intensità e la durata dell’esperienza queste sostanze vengono considerate “impegnative”, specialmente per chi non ha troppa esperienza con gli psichedelici, per questo si consiglia di partire sempre da dosi basse e tenere conto del set and setting. Le DOx possono dare effetti simili a un mix di psichedelici e stimolanti. Questi ultimi risultano molto intensi rispetto agli psichedelici classici e portano spesso la persona a voler correre,  ballare e usare il proprio corpo in generale. In alcuni casi l’effetto può risultare spiacevole e portare a tremori delle mani e incapacità di stare fermi, specialmente a dosaggi elevati. A causa del lento inizio degli effetti, il rischio di sovradosaggio è significativo. La lunga durata degli effetti è difficile da valutare e i consumatori dovrebbero prevedere almeno 24 ore. Il consumo di DOC può indurre dolore al petto, nausea vasocostrizione.

Maggiori info sul DOC qui

NBOMe: sono fenetilamine psichedeliche dagli effetti molto potenti anche a basso dosaggio. Ogni variante è un derivato della corrispondente molecola della 2C-x family (25I-NBOMe : 2C-I; 25C-NBOMe : 2C-C  etc.) e ciò causa un forte incremento della potenza. Si riconoscono perché hanno un gusto metallico-sintetico-amaro. Gli effetti della serie 25x-NBOMe sono principalmente di carattere psichedelico con intense alterazioni della percezione visiva simili all’ LSD. Fra le cose che li differenziano dall’LSD vi è un effetto stimolante ed energico molto marcato  ma anche effetti entactogeni simili a quelli dell’MDMA, seppur di intensità inferiore.

Maggiori info sul  25I-NBOMe qui e sulle 25x-NBOMe qui