2-FLUORO DESCLOROKETAMINA

Wednesday, 27 June 2018

La 2-Fluoro descloroketamina, conosciuta anche come Fluorketamina o 2-FK, è una nuova sostanza psicoattiva (NPS) dissociativa dagli effetti simili a quelli della ketamina. Si trova specialmente sui mercati online dove viene venduta come alternativa alla ketamina, a volte viene venduta al posto di questa in festival e altri contesti del divertimento.

EFFETTI

Gli effetti della 2-FK sono simili a quelli della ketamina e comprendono effetti dissociativi, anestetici e psichedelici. Dal punto di vista fisico causa anestesia, sedazione, euforia, soppressione della percezione tattile, percezione corporea alterata e difficoltà motorie (maggiori al crescere della quantità di sostanza assunta). Dal punto di vista mentale è caratterizzata da amnesia, capacità di ragionamento compromesse (soprattutto a dosaggi elevati), disinibizione, euforia, introspezione, percezione temporale alterata,  depersonalizzazione, de realizzazione e sensazione di avere intuizioni aumentata. Come la ketamina presenta effetti di distorsione visiva, allucinazioni, percezione alterata della musica. Può portare a esperienze paragonabili al k-hole.

Bisogna sottolineare che nonostante la potenza sia simile a quella della ketamina la durata degli effetti è molto maggiore (simile a quelli indotti da metoxetamina), la durata totale di una singola dose può arrivare fino a 4/6 ore (rispetto ai 45/60 minuti della ketamina). Essendo una nuova sostanza psicoattiva apparsa recentemente sul mercato non sono disponibili studi scientifici sul meccanismo di funzionamento, tuttavia, dati gli effetti simili a quelli della ketamina, che agisca similmente come antagonista parziale sui recettori NMDA.

EFFETTI AVVERSI

Si possono presentare specialmente ad alti dosaggi nausea, vomito, forte incapacità motoria con conseguente rischio di cadute, deliri, forte confusione mentale e amnesia. Essendo una nuova sostanza psicoattiva apparsa recentemente sul mercato non sono disponibili studi scientifici sul meccanismo di funzionamento

DOSAGGIO

Non si hanno dati di letteratura che possono documentare in modo corretto i dosaggi, essendo disponibili solo resoconti di chi ha usato 2-Fluoro Descloroketamina.

L’intensità è simile a quella della ketamina, per cui iniziano ad essere percepibili degli effetti a partire dai 5 mg, con dosaggi medi fra i 20 e i 60 mg, con conseguente maggiore intensità dell’esperienza.

RISCHI

La tossicità e i rischi connessi ad un utilizzo di 2-FDCK a scopo ricreativo e/o prolungato non è stata indagata da alcuna ricerca scientifica, la dose tossica per il corpo umano è quindi sconosciuta e allo stesso modo non è possibile affermare la sicurezza della sostanza. L’utilizzo prolungato comporta rischio di dipendenza e presenta un alto rischio di abuso a cui si associa una crescente tolleranza. Un utilizzo prolungato è associato a problematiche e danni all’apparato urinario associato a dolore pelvico, danni ai reni, incontinenza, ematuria (sangue nelle urine) e frequente necessità di andare in bagno.

Il mix con alcol è fortemente sconsigliato in quanto aumenta notevolmente la confusione, la nausea e la probabilità di vomito (che se associata a incoscienza può comportare gravi rischi di soffocamento). Come per la ketamina sono assolutamente da evitare mix con altre sostanze depressive come benzodiazepine e oppiacei. In particolare la poliassunzione di oppiacei e dissociativi (ketamina, fluor-decloroketamina etc) è molto pericolosa perché si alza drasticamente il rischio di overdose da oppiacei.

Fonte delle informazioni:

psychonautwiki; danno.ch